Christians talk a lot about reading the Bible. We routinely lament that we aren reading it as much as we like; we make New Year resolutions to read it more; we pay close attention to studies and surveys about who is and isn reading it. We all know that reading the Bible is important..

“Ora anche nel deserto la gente cammina per strada guardando uno schermo, parlando da sola, magari in conference call, tutti connessi con l’immenso mostro tecnologico che ci isola e ci allontana. Un attentato alla societ abbiamo perso i paesi, il conforto della comunit l’allegria delle quattro chiacchiere al bar o in piazza. Questa la mia paura, che saremo ridotti a numeri.

Toutes ces données montrent l’importance de l’étude de l’anatomie et de la physiologie comparée. Afin d’utiliser au mieux les modèles animaux, il est important de connatre leur filiation et leur limite. Il faut aussi se souvenir que les espèces ont toutes évolué à partir de leurs anctres et que l’évolution ne se fait pas toujours dans le sens de la complexification mais parfois aussi de la simplification.

D’altro canto, la diplomazia russa sa bene che sul quadrante siriano si muovono attori regionali che, al di l delle alleanze momentanee, intendono giocare in prima persona la partita siriana. E’ il caso d’Israele. Un alto funzionario militare israeliano ha confermato oggi al quotidiano statunitense The New York Times che Israele ha compiuto il raid aereo della scorsa settimana su una base militare siriana.

La felicità è di casa in Scandinavia, anche se stavolta in vetta alla classifica dei Paesi più felici, non si trova più la Danimarca, bensì la Norvegia. E’ uno dei dati emersi dall’ultima classifica del World Happiness Report 2017, redatto dal Sustainable Development Solutions Network su iniziativa delle Nazioni Unite. Ma mentre il Nord Europa può festeggiare a buon diritto la Giornata mondiale della felicità, che si celebra il 20 marzo, l’Italia ha molte meno meno ragioni per sentirsi soddisfatta..

L’uomo pietrificato. Il 4 ottobre 1862, sul Territorial Enterprise (uno dei principali quotidiani del Nevada) fu pubblicato il racconto del ritrovamento di un uomo perfettamente pietrificato, vissuto un secolo prima, ma ormai ridotto a un blocco granitico (anche la gamba, che in vita doveva essere stata di legno, era ora di pietra). La voce narrante era di un certo Samuel Clemens, meglio conosciuto con il nome di “penna” Mark Twain, che voleva con quel racconto fittizio ironizzare sulla moda delle pietrificazioni (a quel tempo erano molto frequenti i racconti di ritrovamenti di cadaveri pietrificati, ad arte o per cause naturali).