Per rendere ancora più interessante un ambiente che già lo era in virtù delle sue proporzioni, Pellegrini ha messo in campo l’esperienza da allestitore (suoi il Museo della Cattedrale di Lucca, il Museo della Resistenza di Sant’Anna di Stazzema e il futuro Museo fiorentino dell’Ospedale degli Innocenti, un concorso vinto qualche mese fa). Ho giocato con il fuoriscala, punteggiando lo spazio di macrooggetti, quasi degli elementi architettonici che costruiscono un paesaggio in interni. Per esempio, il fondale di mosaico nero con la gigantografia del Napoleone di Canova, che ingloba anche la televisione.

Recipienti. Il sito appena ritrovato il dodicesimo a essere scoperto, il primo negli ultimi 60 anni. All un gruppo di archeologi dell University of Jerusalem Institute of Archaeology e della Liberty University della Virginia ha ritrovato giare e coperchi di contenitori dell nascosti in vani lungo le pareti e in un tunnel, sfondati a picconate per sottrarne il contenuto (lo strumento stato ritrovato poco distante, tra quelle stesse rocce)..

La prima volta di corsa. Sulla pista in erba davanti alla Waldensia Primary School corse per la prima volta e venne battuto da un ragazzo che si chiamava Ricardo Gedde. Il suo istruttore, il sacerdote Devere Nugent per gli disse che se l battuto nel campionato scolastico gli avrebbe offerto un in scatola pollo in salsa jerk giamaicana, yam arrosto (patate dolci), riso e piselli.

Come far luogo dell’abitare il mare? Primi nel diporto afferma l Decio Carugati, nell del volume i Cantieri Sanlorenzo si sono posti il quesito, risolvendo quel fare nei modi che ne distinguono l’eccellenza delle unità prodotte. E qui, la raffinata configurazione, dove le linee esterne mai indulgono al segno di marcata ostentazione, bensì sono preambolo, anticipano il riscontro dell’armonica composizione degli interni. I modi Sanlorenzo vanno dunque ben oltre la corretta interpretazione delle funzioni primarie ed essenziali attinenti alla navigabilità, sono altresì progetto nel progetto, design squisitamente discrezionale, sartoriale.

Tanto che i presidi e i Consigli d stanno mettendo a punto veri e propri decaloghi sulle regole basilari della convivenza scolastica: ingressi, anche dopo la ricreazione, uscite per andare in bagno, consumo della merenda durante le pause e perfino sull Ma forse, per i ritardi sempre pi frequenti, c anche un spiegazione. Perch ormai sono diversi gli studi scientifici che sostengono come la mente degli alunni sia ancora poco attiva alle 8:00, quando nella maggior parte delle scuole suona la prima campanella. E anche in Italia stanno iniziando le sperimentazioni per spostare l delle lezioni alle 10, quando bambini e ragazzi sono pi predisposti all Il fatto che, probabilmente, le giovani generazioni sono cambiate cos tanto che alcune regole scolastiche stanno diventando obsolete ai loro occhi.