“Ogni volta prima di andare in un ristorante, mi documento, studio, leggo i loro siti internet, i loro profili social, se ne trovo anche libri scritti dallo chef dell o articoli su riviste. Arrivo e sono preparato, conosco magari anche i nomi del team. Addirittura a volte il menu sarebbe superfluo perch so gi quali sono i piatti in carta.

Spaesati. Incapaci. Senza anima. Potete raccontarci, in breve, l’intento di questo lavoro?L’idea principale del progetto è di catturare l’essenza in perenne cambiamento della Natura in un modo nuovo, facendo riferimento a ciò che ci circonda. L’installazione è centrata attorno a una scultura che emette boccioli evanescenti, riempiti di vapore acqueo. Questo rende tutto molto sensoriale, tattile.Avete dichiarato che questa installazione è pensata per riunire le persone, cosa intendete esattamente?Il 2016 è stato un anno pieno di cambiamenti e di crisi.

Non ci sono pi aggettivi per questa squadra, che magari a volte non sar brillantissima dal punto di vista del gioco, ma straordinaria sotto innumerevoli punti di vista. A parte gli scudetti e le coppe, il dato importante che ancora una volta la Juve tra le migliori otto d Forze e intelligenza, con un allenatore che ragiona su quello che succede: a Londra stato cos dopo un inizio difficile, con l ha rispolverato giocatori che avevano giocato meno e non cambiato niente. Questa squadra un prodigio.

LONDRA La grande bellezza di Paolo Sorrentino tra i candidati ai premi Bafta come Miglior Film non in lingua inglese. Lo ha reso noto l’Accademia britannica del Cinema. I Bafta, che saranno consegnati il 16 febbraio nel corso di un gala che si terr nella sede della Royal Opera House di Londra, sono generalmente considerati l’anticamera degli Oscar, alla cui conquista in corsa anche il film del 43enne regista napoletano.

Mentre scriveva il suo bestseller internazionaleArchitettura e FelicitàAlain de Botton, lo scrittore svizzero che ha fondato la School of Life di Londra, ebbe la bella idea dipromuovere in modo innovativo l’architettura nel Regno Unito con residenze di alto livello, disponibili per brevi soggiorni. E diede il via al progettoLiving Architecture.Ci sono molti esempi di grandiosi edifici moderni in Gran Bretagna aeroporti, musei, uffici che però si trovanoin posti di passaggio, mentre sono più rare lecase contemporanee private, che quindi non possono essere visitate. Noi rendiamo accessibile al pubblico abitazioni di uno standard insolito per il mercato britannico, dicono da Living Architecture, la cui missione ha una doppia valenza educativa: sia cambiare la percezione e la divulgazione dell’architettura che la considerazione per la natura..