Attraverso il sito è possibile cercare eventuali conoscenti tra gli iscritti e compilare una dettagliata richiesta di ammissione che sarà valutata dai fondatori. Di stanza a Barcellona, gli ideatori di Behomm sono due graphic designer, Agust Juste e Eva Calduch. Stanchi di spulciare tra le scialbe sistemazioni dei comuni siti di home exchange, hanno pensato di crearne uno che potesse soddisfare le loro esigenze (e quelle dei loro simili), nella convinzione che “lo scambio casa non sia solo un modo per viaggiare gratis ma abbia piuttosto a che fare con la condivisione e il network personale”..

Non bene Manning che d la sensazione di non avere pi grande forza nel braccio e molto male i suoi ricevitori (ho contato almeno sei drop piuttosto clamorosi). Tuttavia il football non perdona il minimo errore e quello commesso da Pittsburgh grave perch avviene nel quarto quarto e cambia la direzione della partita. Toussaint perde la palla, un fumble causato da Roby e raccolto da Ware.

L’intento della prima parte dello studio di ricerca e sostenere la tesi che il Club di Prodotto (CdP), promuovendo un pacchetto d’offerta unico nel suo genere e coerente con le peculiarita territoriali, costituisce un’opportunita che le realta a vocazione turistica dovrebbero cogliere per differenziarsi e proporsi quale destinazione piuttosto che localita. In particolare, il CdP Cineturismo rappresenta il comune denominatore tra gli obiettivi di espansione delle iniziative turistiche e quelli di sviluppo locale, poiche l’offerta del comparto e le attivita indotte concorrono alla crescita socio economica e al miglioramento della qualita del vivere ricercata. In sintesi, emerge la stretta relazione tra il carattere privatistico del raggruppamento e la sfera pubblica per implementare un’offerta innovativa, strutturata sul set di azioni, dal carattere sistemico e sinergico..

Chi non ricorda i morbidi interni di A Single Man (Schaffer Residence) o la spettacolare villa brutalista ne Il Grande Lebowski(Sheats Goldstein Residence)? O ancora, la residenza a strapiombo, scenario di una lotta finita in piscina tra James Bond e due ammalianti amazzoni (Elrod House in 007 Una cascata di diamanti)?. Ecco, erano tutte case disegnate da John Lautner. I suoi progetti, prestati a fare da sfondo, sono diventati parte integrante della storia e del successo del film e lo hanno reso uno degli architetti più cinematografici, nonché tra i più sperimentali della sua generazione..

Il nome Fluxland è ispirato a Fluxus, il movimento di Joseph Beuys che negli anni Sessanta cercò di abbattere le barriere fra arte e vita e di favorire incontri imprevistitra arte e pubblico. Con il suo progetto pionieristico de Commarque invita a interrogarsi sul progresso propro tramite l’arte, la filosofia e la scienza. Navigando lungo il fiume con una serie di performances sonore la barca scultura riflette gli edifici passanti.