Il tempismo dice tutto. Il giorno dopo il duro attacco di Diego Della Valle alla Fiat la replica arriva da Lapo Elkann. Non una risposta ufficiale, quella del rampollo della famiglia Agnelli: più una reazione ironica. Secondo il contratto riportato da Repubblica, particolare attenzione andava posta anche alle calze. “Nella stagione invernale calze chiare o velate leggere, non con pizzo o disegni di fantasia; cappotto poco sopra al ginocchio o piumino di colore rosso o nero, oppure giacca di pelle”. Per quanto riguarda le scarpe, invece, il tacco poteva andare da 8 a 12 centimetri, ma rigorosamente “non a spillo”.

Milano, 13 nov. (askanews) Sono 225 le società italiane che negli ultimi quattro anni hanno visto cambiare il proprio assetto societario con l’ingresso di almeno un investitore estero, con un trend in crescita passando da 42 operazioni nel 2013 a 70 nel 2016). Top acquirer sono: Stati Uniti, Regno Unito e Francia rispettivamente con 54, 29 e 26 operazioni nei quattro anni.

L’invito, secondo quanto reso noto da un alto funzionario del governo di Mosca, il consigliere per gli Affari esteri Yuri Ushakov, sarebbe stato avanzato durante il colloquio telefonico dello scorso 20 marzo. In quell’occasione Trump aveva telefonato a Putin, a un paio di giorni di distanza dalla sua vittoria alle elezioni russe. Un dialogo nel quale il presidente americano si era congratulato con il suo omologo e aveva rilanciato l’ipotesi di un incontro alla Casa Bianca.

Thus, not sacrificing depth of analysis, the present paper brings relevant issues for discussion by examining some key areas including, schizophrenia, and gender and IQ research, as well as hypothesis and significance testing, which normally constitutes the basis for changes in ethics and research development. These areas have become paradigmatic for much criticism concerning its moral and ethical implications for individuals who received diagnostic labels as a consequence of such research. This paper takes the position that the very practice of uncritically presenting such research as being ‘value free’ or as some form of universal and absolute truth is in itself a cause for major ethical concerns.

Un di benessere come lo definisce la sua creatrice, che prende in prestito nozioni dall di Thérèse Bertherat (basata su ripetizioni calibrate sulla respirazione), dalla meditazione e dalla medicina tradizionale cinese. Già, perché durante la seduta (che può essere paragonata alla ginnastica dolce, per capirsi) palline di varie dimensioni e materiali vengono utilizzate per stimolare, nei piedi, punti precisi. Una sorta di shiatsu o di digitopressione che seguono i meridiani della medicina cinese.